top of page
  • Immagine del redattoreOsirc

FRODI CREDITIZIE: IN ITALIA DANNO STIMATO CHE SFIORA I 125 MILIONI



Sono in aumento le frodi creditizie eseguite tramite furto d’identità con conseguente utilizzo illecito dei dati personali e finanziari altrui per ottenere credito o acquistare beni con l’intento poi di non rimborsare il finanziamento o pagare il bene.

In base all’ultimo aggiornamento dell’Osservatorio sulle Frodi Creditizie e i furti d’identità realizzato da CRIF-MisterCredit, i casi nel 2020 sono oltre 21800 per un danno stimato di 125 milioni di euro.

Rispetto all’anno precedente sono in netto calo (-32,4%), è aumentato al contempo l’importo medio frodato che si aggira intorno ai 5.560 euro (+21,8%).


11 visualizzazioni0 commenti

Σχόλια


bottom of page