• Osirc

Nuovo Decreto Draghi Covid: regole fino a Pasqua e testo pdf da scaricare

E’ stato pubblicato il nuovo decreto Draghi covid che introduce ulteriori misure urgenti per contrastare e contenere l’emergenza epidemiologica da coronavirus e nuovi aiuti per i lavoratori.

Si tratta del decreto-legge 13 marzo 2021, n. 30, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 13 marzo. Le disposizioni sono valide dal 15 marzo 2021 al 6 aprile 2021, quindi fino a Pasqua.

Ecco le principali misure introdotte dal nuovo decreto Draghi, cosa si può fare e cosa non si può fare, e il testo pdf del provvedimento da scaricare per la consultazione.


REGOLE NUOVO DRECRETO DRAGHI COVID

1. Nuove disposizioni per le zone gialle, arancioni e rosse.



  • Applicazione delle misure attualmente previste per la zona arancione nei territori in zona gialla dal 15 marzo al 2 aprile e il 6 aprile. Per conoscere tutte le disposizioni leggi questo approfondimento.

  • Zona rossa per tutto il territorio nazionale a Pasqua, ovvero nelle giornate del 3, 4 e 5 aprile, ad eccezione delle zone bianche.

  • Adozione delle misure applicate in zona rossa nelle Regioni in cui i contagi superano una incidenza cumulativa settimanale di 250 casi ogni 100.000 abitanti, indipendentemente dagli altri parametri riferiti al colore della zona.

  • Facoltà per i Presidenti delle Regioni e delle Province autonome di Trento e Bolzano di applicare le misure previste per la zona rossa, o ulteriori motivate misure più restrittive, nelle Province in cui i contagi settimanali superano 250 casi ogni 100.000 abitanti o nelle aree in cui la circolazione di varianti di SARS-CoV-2 determina alto rischio di diffusione o induce malattia grave.

2. Visite a parenti e amici.

  • Consentite le visite a parenti e amici in zona gialla e arancione dal 15 marzo al 2 aprile e il 6 aprile. Ci si può recare presso una sola abitazione privata abitata all’interno del proprio Comune, una volta al giorno, fra le 5.00 e le 22.00, nei limiti di 2 persone ulteriori rispetto a quelle ivi già conviventi, eventualmente accompagnate da figli di età inferiore a 14 anni e persone disabili o non autosufficienti conviventi.

  • Vietate le visite a parenti e amici nelle zone rosse, eccetto quelle necessarie per motivi di lavoro, salute o necessità.

3. Disposizioni su cosa si può fare e cosa non si può fare a Pasqua e Pasquetta (3, 4 e 5 aprile).

  • Visite a parenti e amici consentite su tutto il territorio nazionale. Ci si può recare presso un’altra abitazione privata, all’interno della stessa Regione, solo una volta al giorno, tra le ore 5.00 e le 22.00, in massimo 2 persone, eventualmente in compagnia di figli minori di 14 anni e persone disabili o non autosufficienti conviventi.

  • Consentito raggiungere le seconde case, anche fuori regione, ma solo se acquistate o affittate prima del 14 gennaio 2021. E’ possibile farvi rientro anche insieme ai membri del proprio nucleo familiare.

4. Aiuti per lavoratori con figli a casa per sospensione delle attività scolastiche o quarantena.

  • Possibilità di lavorare in smart working per i genitori lavoratori dipendenti con figli conviventi minori di 16 anni durante la sospensione delle attività scolastiche in presenza o la durata dell’infezione da SARS Covid-19 o la quarantena dei figli.

  • Congedo straordinario indennizzato per covid a favore dei genitori lavoratori dipendenti che non possono lavorare con modalità agile e hanno figli conviventi minori di 14 anni rimasti a casa per sospensione delle attività didattiche in presenza, infezione da SARS Covid-19 o quarantena.

  • Congedo straordinario indennizzato per covid a favore dei genitori lavoratori dipendenti con figli affetti da disabilità grave iscritti a scuole di ogni ordine e grado per le quali sia stata disposta la sospensione dell’attività didattica in presenza o ospitati in centri diurni a carattere assistenziale per i quali sia stata disposta la chiusura.

  • Possibilità di ricorrere al congedo non indennizzato o retribuito per i genitori lavoratori dipendenti con figli conviventi di età compresa fra 14 e 16 anni, rimasti a casa per sospensione dell’attività didattica in presenza, infezione da coronavirus o quarantena, con divieto di licenziamento e diritto alla conservazione del posto di lavoro.

  • Bonus baby sitter di 100 euro a settimana a favore di lavoratori iscritti alla gestione separata Inps, lavoratori autonomi, personale del comparto sicurezza, difesa e soccorso pubblico impiegato per le esigenze connesse all’emergenza da covid-19, lavoratori dipendenti del settore sanitario, pubblico e privato accreditato, appartenenti alla categoria dei medici, infermieri, tecnici di laboratorio biomedico, tecnici di radiologia medica e operatori sanitari. L’agevolazione è fruibile in alternativa al congedo. Può essere utilizzata, inoltre, per l’iscrizione a centri estivi o a servizi integrativi per l’infanzia, servizi socio-educativi territoriali, centri con funzione educativa e ricreativa, e servizi integrativi o innovativi per la prima infanzia, invece che per acquistare servizi di baby sitting. E’ concessa anche ai lavoratori autonomi non iscritti all’Inps, previa comunicazione da parte delle rispettive casse previdenziali del numero dei beneficiari. Per tutte le informazioni leggi questo approfondimento.

NUOVO DECRETO DRAGHI COVID TESTO DA SCARICARE

Ecco il TESTO (Pdf 85Kb) del nuovo decreto Draghi pdf da scaricare, con le regole valide fino a Pasqua 2021, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale Serie Generale n. 62 del 13-03-2021.

ULTERIORI INFORMAZIONI

Per tutte le informazioni su cosa si può fare e cosa non si può fare in zona rossa, in zona arancione, in zona gialla e in zona bianca in base al decreto Draghi covid puoi leggere questo approfondimento. Mettiamo a tua disposizione anche il modulo per l’autocertificazione covid valido a marzo e aprile da scaricare per giustificare gli spostamenti autorizzati in deroga alle disposizioni previste (lavoro, salute, necessità).

42 visualizzazioni0 commenti